Lot e le figlie

Giovanni Francesco Guerrieri
(Fossombrone 1589 - Pesaro 1657)
<p>olio su tela</p>

<p>cm 142 x 164,5</p>

olio su tela cm 142 x 164,5
Inventario
45
Posizione
Opera non esposta
Opera in prestito alla mostra "Caravaggio. La verità dell'arte" (Hokkaido Museum of Modrn Art (Sapporo) 7/08/2019 - 10/10/2019; Nagoya City Art Museum (Nagoya) 26/10/2019 - 15/12/2019; Abeno Harukas Museum (Osaka) 26/12/2019 - 24/02/2020)

Il dipinto fa parte di una serie destinata a sovraporte per il palazzo dei Borghese a Campo Marzio. Il soggetto è tratto dalla Genesi (19, 30-38): qui si racconta della fuga, da Sodoma in fiamme, di Lot e della sua famiglia. Dopo che la moglie si girò verso la città, venendo così trasformata in una statua di sale, l’anziano padre rimase solo con le due figlie in una spelonca. Per salvare il genere umano le due fanciulle fecero ubriacare il padre e a turno giacquero con lui, che si prestò inconsapevole all’atto incestuoso. 

OPERE
RELAZIONATE

Giovanni Francesco Guerrieri
Giovanni Francesco Guerrieri