Conversione di Saulo

Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
(Ferrara 1476 ca - 1559)
<p>x</p>

olio su tavola trasportato su tela, cm 250 x 161
Inventario
347
Posizione

Il quadro è documentato nel 1622 presso la collezione del cardinale Scipione Borghese. La struttura compositiva dell'opera presenta tre zone nettamente suddivise; le figure affastellate sembrano precipitare verso il primo piano dove, isolato accanto al proprio cavallo, Saulo disarcionato risulta visibile quasi a fatica. La tipologia e gli atteggiamenti delle figure appaiono largamente ripresi dal repertorio del manierismo romano e in particolare dal linguaggio grandioso elaborato da Giulio Romano.

OPERE
RELAZIONATE

Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il
Garofalo, Benvenuto Tisi, detto il