SI È SVOLTA ALLA GALLERIA BORGHESE LA GIORNATA DI STUDI: DENTRO RAFFAELLO. PER UNA NUOVA CONOSCENZA DELL’ARTISTA. TECNOLOGIE DIAGNOSTICHE DI ULTIMA GENERAZIONE, OPPORTUNITÀ E RISULTATI ATTESI.

27.09.2019
<p>DENTRO RAFFAELLO. PER UNA NUOVA CONOSCENZA DELL’ARTISTA. TECNOLOGIE DIAGNOSTICHE DI ULTIMA GENERAZIONE, OPPORTUNITÀ E RISULTATI ATTESI.</p>

Si è svolta lunedì 23 settembre, presso il monumentale Salone Mariano Rossi, la Giornata di Studi dedicata a Raffaello, iniziativa con cui la Galleria Borghese ha scelto di aprire le celebrazioni del cinquecentenario dalla morte del Maestro che ricorrono nel 2020.

L’iniziativa è stata l’occasione per presentare il progetto di indagini diagnostiche sulla Deposizione di Raffaello, che la Galleria ha sviluppato e portato avanti nel corso dell’anno intorno alla celebre opera, una delle più importanti dell’artista e un caposaldo della collezione del cardinale Scipione Borghese.

Il progetto di ricerca, che si basa sull’utilizzo dei più avanzati strumenti di indagine diagnostica non invasiva, ovvero lo Scanning Macro-XRF e la Riflettografia scanner IR iperspettrale, oltre alla fluorescenza UV e alla scansione 3D fronte e retro, è assolutamente innovativo e di grande rilievo scientifico, sia sotto il profilo della conservazione che della valorizzazione, ed è stato reso possibile grazie al generoso contributo di Bank of America.

Alla giornata hanno partecipato studiosi di fama internazionale, gli ingegneri e diagnosti coinvolti nel progetto di ricerca e i restauratori che hanno fatto il punto sui restauri storici della tavola e le future linee di intervento alla luce dei risultati che prossimamente verranno divulgati.

Grazie a questo dialogo multidisciplinare, e ai futuri esiti prodotti dalle indagini, sarà possibile comprendere più approfonditamente la tecnica pittorica dell’artista e le vicende storiche e conservative del dipinto.

 

 

Dentro Raffaello - Programma

Dentro Raffaello - Abstract

 

DENTRO RAFFAELLO. PER UNA NUOVA CONOSCENZA DELL’ARTISTA. TECNOLOGIE DIAGNOSTICHE DI ULTIMA GENERAZIONE, OPPORTUNITÀ E RISULTATI ATTESI.